loading...
La lezione al mondo di Josè Mujica, l’ex presidente povero dell’Uruguay – News dal Globo

La lezione al mondo di Josè Mujica, l’ex presidente povero dell’Uruguay

Una semplicità rivoluzionaria quella di Josè Mujica: a chi lo definisce povero risponde

di non avere bisogno di molto denaro per vivere felice. I poveri secondo lui sono proprio coloro che lavorano solo per cercare di mantenere uno stile di vita costoso e che vogliono sempre di più. E le persone che amano il denaro sono un problema per la politica.

mujica
 JOSÈ MUJICA PRESIDENTE URUGUAY –

Noto come il presidente povero, è stato un personaggio atipico nella politica, una figura quasi rivoluzionaria, un mito come in tantissimi lo definiscono: stiamo parlando di Josè Pepe Mujica, l’ex presidente dell’Uruguay al cui posto, all’inizio di marzo, è subentrato Tabaré Vázquez, un leader atipico che in cinque anni ha saputo portare il suo Paese a una svolta sociale, politica ed economica.

JOSÈ MUJICA: LO STIPENDIO –

In una società come quella attuale in cui si fa a gara per la conquista del potere e del denaro, José Mujica, per tutto il periodo del suo mandato, ha rinunciato a una cospicua parte del suo compenso trattenendo solo la quantità necessaria per vivere e ha destinato tutto il resto in beneficenza. Gli basta poco per vivere, una vecchia fattoria in cui non c’è neppure l’acqua corrente ma solo quella del pozzo e un vecchio, ma secondo noi bellissimo, maggiolino celeste del 1987 con il quale l’ex presidente si recava anche agli eventi ufficiali.

Una semplicità rivoluzionaria la sua: a chi lo definisce povero risponde di non avere bisogno di molto denaro per vivere felice. I poveri secondo lui sono proprio coloro che lavorano solo per cercare di mantenere uno stile di vita costoso e che vogliono sempre di più. E le persone che amano il denaro sono un problema per la politica.

ARMAS PARA LA VIDA –

Un presidente che, come vi abbiamo raccontato qualche tempo fa, ha portato avanti anche la campagna “Armas para la vida”, un provvedimento importante attraverso il quale disarmare la popolazione offrendo in regalo, a chiunque decideva di consegnare l’arma posseduta, una bicicletta o un computer portatile: un’arma di conoscenza, cultura e alfabetizzazione informatica quale può essere un computer e un mezzo per muoversi in città e raggiungere il posto di lavoro. Si stima che in Uruguay possiede un’arma un cittadino su tre e solo la metà delle armi risulta regolarmente registrata. Una campagna importante a cui poi ha fatto seguito l’entrata in vigore di una legge che prevede una pena da 1 a 12 anni per chi possiede un’arma illegalmente.

Sul nostro sito puoi trovare moltissimi articoli interessanti e divertenti con il quale passare il tuo tempo, fai un giro tra le varie categorie per trovare ciò che più ti interessa. Ti ringraziamo per la visita e per il supporto e ti invitiamo a tornare presto per scoprire le novità che abbiamo in serbo per te. Se hai trovato interessante la notizia, continua a seguire a nostra pagina su facebook Le sportive. Qui troverai tanti altri video e notizie particolari che potrai condividere con i tuoi amici sui social che preferisci.
(Visited 39 times, 1 visits today)

Be the first to comment on "La lezione al mondo di Josè Mujica, l’ex presidente povero dell’Uruguay"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*